6 posizioni sessuali che non stancano

6 posizioni sessuali che non stancano

6 posizioni sessuali che non stancano

Alle donne si rimprovera spesso di essere o troppo autoritarie, inseparabili dal loro frustino immaginario e severo, o troppo comode, aspettando l'orgasmo come un vecchio amico che non si fa vedere da un pò. Tra le escort però, la tolleranza in relazione agli estremi femminili è di casa.

I professionisti accettano di tutto, finché la vita, il pene e l'olfatto non vengono messi in pericolo. Sono lieti prestarsi anche in condizioni “poco favorevoli” o precarie, come nei momenti in cui le signore passano stanche da loro e riescono appena ad abbozzare un gesto, oppure “l'ambiente” dove sono obbligati a prestarsi (al di fuori propria abitazione) lascia a desiderare.

Ad eccezione delle situazioni in cui l'ossessione delle clienti per la passività confina con il patologico, la tendenza occasionale di preferire l'apatia tra le lenzuola, ha circostanze attenuanti. Tuttavia, in questo caso, le contendenti pagano... e spesso, non poco!

Al di là del beneficio degli effimeri “piaceri” a pagamento, la mancanza di energia può “colpire” in qualsiasi momento. Per colpa del lavoro, dei colleghi, del marito, dei genitori, dei suoceri, dei vicini, del caffè del mattino, del tempo, del proprio temperamento o più semplicemente delle molteplici preoccupazioni senza senso che gravitano di solito attorno al tortuoso universo femminile. A volte, attraverso il complotto degli astri sfavorevoli, arriva proprio nel giorno festoso dell'incontro con l'amante pagato, portando con se un ritmo lento, una sonnolenza atroce e ancora, una predilezione acuta per le posizioni sessuali tra quelle meno incitanti.

Per coloro che si trovano in questo tipo di situazione, ecco qualche suggerimento:

1.-Posizione del missionario. Estremamente biasimato tra gli esseri che desiderano rivoluzionare definitivamente il sesso, il “missionario” dimostra la sua utilità se la protagonista è mezza addormentata, ha mal di testa, febbre muscolare, la pretesa di non muovere un dito, pigrizia cronica o altri stati esistenziali simili (specifici del sesso “gentile”).

Per mettere in atto il piano dell'amore “missionario”, non vi serve altro che un pezzo d'uomo dotato e un comodo materasso.

Una volta selezionato questi due requisiti, potete tranquillamente sdraiarsi sulle spalle, fissare il soffitto come un maxi schermo, dove ben presto, esploderanno fuochi di artificio. Fate però in maniera di mostrarvi in questa posizione quanto più sexy possibile. E di non addormentarvi nei primi 5 minuti.

2.-Da un lato. Come suggerisce anche il nome, la posizione presuppone di essere sdraiata su di un lato, con l'individuo alle spalle, ben attaccato al corpo e le proprie gambe posizionate in maniera tale da creare un angolo favorevole “all'invasione”... vaginale (cioè con la gamba superiore, leggermente alzata).

A differenza della posizione-gemella, ugualmente oziosa ed invitante a dormire o alla meditazione trascendentale, questa ha un vantaggio in più. E cioè, vi permette di controllare il ritmo e la profondità della penetrazione.

Nel caso in cui desiderate un momento di inerzia assoluta, in cui la rappresentazione di semplice presenza aspettativa vi lusinga al massimo, abbandonatevi nelle braccia della sedentarietà e cedete l'ultima goccia di controllo al partner. Non vi complicate con l'ossessione dei “freni”.

Questo è un sogno di tutte le signore disinteressate a dimagrire o irrobustire la muscolatura con il sesso e né di rafforzare l'immagine di vampire provocatrici.

3.-A pancia in giù. Il contrario del “missionario”, consiste nel sdraiarsi a pancia in giù con un cuscino sotto l'addome, seguendo lo stesso modello della donna comoda... e del maschio “laborioso”.

Per un effetto garantito, la posizione viene adottata con fiducia e senza alcun rammarico che il partner possa essere sfruttato come un impiegato di una grandfe impresa sul posto di lavoro.

Se nemmeno con le escort avete diritto ad una grande dose di egoismo, allora dove?

4.-Doggy style. Popolare posizione conosciuta anche con il nome di “doggy style” (titolo molto espressivo del resto), delizia molti momenti intimi. I maschi la adorano come adorano il calcio o la birra, e le donne la praticano, sentendosi audaci, ma nello stesso tempo rilassate.

Dal momento che l'escort non vede il vostro viso o i seni, sarebbe opportuno compensare questa carenza “visiva” con il classico stimolo uditivo... i gemiti. La soddisfazione sarà per entrambi le parti.

5.-Stella di mare. Alle signore a cui piace ricevere tutto, senza eccezione di piacere (poichè solo per questo pagano abbastanza), hanno numerose opzioni disponibili, la “stella di mare” rientra tra quelle analogamente più appaganti e confortevoli.

Il nome rivela dall'inizio il suo profilo. Viene eseguita in questo modo: la parte femminile si sdraia sul letto con le mani e i piedi spalancati (con il viso rivolto verso l'alto), e il maschio... farà tutto il “resto”. Per tenere reciprocamente il ritmo, i protagonisti possono tenersi per mano, cooperando nello stesso scopo del piacere finale.

Grazie alla vicinanza delle cosce (che esercita pressione sul clitoride), accelera notevolmente il raggiungimento dell'orgasmo. Da inserire nella lista, dunque, poichè la posizione garantisce un risultato spettacolare, con un minimo investimento in sforzo fisico.

6.-La squadretta. Non fatevi intimidire dalla connotazione matematica del titolo. Non dovrete far ricorso a calcoli, misure o al teorema di Talete di Mileto.

Il sesso a squadretta si svolge secondo quanto segue: la “principessa” si sdraia sulle spalle (con il sedere sul margine del letto) e le gambe leggermente piegate, e l'amante occasionale si dimenerà tra di loro (con le ginocchia appoggiate al pavimento), perpendicolarmente al corpo che seguirà essere completamente soddisfatto, eventualmente appoggiandosi con una mano al letto e stimolando il clitoride con l'altra (se riesce a coordinare bene i movimenti ed è messo abbastanza bene con l'artrite). Nello stesso tempo, il personaggio femminile può “incoraggiarlo” con “abbracci” delle gambe incrociate alle sue spalle, per non parlare del fatto che può toccare il suo seno, per la gioia visiva del partner, ricettivo (senza eccezioni), a tali visioni emozionanti.

* * *

Utili alle clienti desiderose di uscirne a buon mercato dopo una visita a un gigolo (a buon mercato non dal punto di vista finanziario, ma del consumo di energia), le posizioni facili possono essere affrontate sporadicamente, in un quadro rilassante e alternativo. Avanzate, tuttavia, dallo stato di eccezione a quello di regola generale, queste restringono notevolmente l'orizzonte, compromettendo le scoperte e le esperienze d'eccezione nel settore.

www.interswingers.com