A proposito di escort-travestiti

A proposito di escort-travestiti

A proposito di escort-travestiti

“Il modo in cui l’uomo accetta il suo destino, è più importante del destino stesso!”
(Wilhelm von Humboldt)

 

Il travestito è una persona che interpreta in modo “teatrale” il ruolo del sesso opposto.

Il modo in cui una persona percepisce se stessa come creatura sessuale e anche il modo in cui questa desidera essere percepita dagli altri, rappresenta il concetto dell’identità sessuale.
Esso fa riferimento a 3 particolari componenti:

1.-il sesso biologico (fisionomia specifica della donna o dell’uomo, oppure mista per le persone intersessuali);

2.-il sesso sociale come ruolo di genere (l’immagine, i gesti e comportamenti definiti essere femminili o maschili);

3.-il sesso psicologico (propria convinzione interiore di essere un uomo, una donna o entrambi i generi nello stesso tempo), questa è in realtà anche la coordinata che sta alla base della decisione sull’identità e l’orientamento sessuale (soggetti al cui cospetto una persona si sente attratta in maniera erotica).

Gli uomini non sono del tutto coerenti in merito a questi 3 aspetti della loro identità sessuale. Ad esempio, mentre alcuni sono assolutamente sicuri che appartengono a un determinato genere (femminile o maschile), per altri è impossibile autodefinirsi in modo chiaro in questo contesto. Ci sono così soggetti che non sono soddisfatti del loro corpo e desiderano acquisire in maniera totale gli attributi del sesso: transessuali... O solo parzialmente le caratteristiche del sesso opposto, rispettivamente: travestiti.

I transessuali sono coloro che arrivano a ricorrere ad operazioni chirurgiche per cambiare il sesso in modo tale da stabilire un’armonia tra il loro sesso psicologico, quello biologico e l’identità di genere. Nello stesso senso, sono anche persone che si limitano a “prendere in prestito” un altro ruolo di genere rispetto a quello che hanno, attraverso l’abbigliamento o altri attributi e accessori. Questi sono i travestiti. Alcuni travestiti fanno questo in armonia con le loro pratiche sessuali, ma per la maggior parte di loro, è un atto generato dal sentimento di appartenenza ad un determinato genere (femminile o maschile), che li limita.

In altre parole, i travestiti desiderano cambiare solo i vestiti, per uscire dai ruoli che la società li forza a giocare e in nessun caso non abbracciano l’idea in merito alla possibilità del cambiamento di sesso.

I vestiti da donna possono essere di solito tenuti dietro a delle porte ben chiuse o per una fonte di reddito allorquando si va in scena oppure per il mestiere di escort. Coloro i quali arrivano a vivere in conformità con le particolarità del sesso opposto, sono quelli che apprezzano che questo fa parte della loro identità.

Nel mestiere di escort, i travestiti possono avere un successo favoloso, perchè abbracciano con la loro presenza una varietà immensa di gusti, difficile da soddisfare in altre condizioni.