I benefici delle avventure di sesso con un gigolo più giovane

I benefici delle avventure di sesso con un gigolo più giovane

I benefici delle avventure di sesso con un gigolo più giovane

Si dice che l'esperienza conta moltissimo e che i maschi “esperti della vita” hanno molto di più da offrire rispetto agli esemplari più freschi, situati all'inizio del cammino. Non c'è da stupirsi veder sfilare, spesso sotto lo sguardo diffidente degli altri, ragazze esuberanti di 20 anni a braccetto di individui facilmente confondibili con loro padre.

Nello stesso tempo, i pareri vocali sostengono che i giovani, con il loro vigore naturale e intatto, rappresentano il futuro del pianeta e l'opzione ideale per la camera da letto. Perchè dunque le donne con grosse pretese erotiche dovrebbero orientarsi verso questa categoria promettente dal punto di vista?

Sia le relazioni con i maschi maturi, che i legami con i giovani disponibili sul “mercato” hanno i loro vantaggi e svantaggi. Mantenendo le proporzioni di rigore, ciò si rispecchia anche per quanto riguarda il rapporto con un'escort, la cui scelta viene influenzata anche dalla variabile “età”, non solo dai muscoli impressionanti, occhi dolci e sorriso da fotomodello viziato.

Le donne che rimandano ancora la possibilità di una notte di dissolutezza accanto ad un gigolo “principiante” (principiante a causa dell'anno di nascita, non dell'orientamento professionale sorto nel mezzo della vita sulla base di crisi esistenziali oppure fatture non pagate in tempo), temendo che la situazione potrebbe trasformarle in quasi-pedofili senza precedente, devono tener conto dei numerosi benefici che porta questo tipo di avventura con un tipo amorevole e pieno di energia.

I partner giovani sono caratterizzati, prima di tutto, da un desiderio evidente manifestato nella zona del nuovo, del rivoluzionario, dell' anticonvenzionale. Non che i fornitori esperti di servizi amorosi a pagamento respingerebbero l'adattamento del repertorio alle diverse tendenze e necessità (il loro stesso statuto esclude la pudibonderia, il tradizionalismo, la temperanza), ma, nel caso di quest'ultimi, il rischio di limitarsi nonchè il rischio di alcuni modelli profondamente radicati nel comportamento erotico, pesa più difficilmente.

La routine lascia il suo segno in tutti gli ambiti di lavoro, incluso in quello in discussione, tanto che un compagno di gioco con un'esperienza sostanziale, può fastidiosamente sorprendere con attitudini inflessibili o apatia tra le lenzuola. Cosa non difficile da capire. L'uomo vissuto ne ha viste tante, le ha ascoltate e le ha provate, nessuno può criticarlo per aver ormai perso l'entusiasmo che aveva 10-20 anni fa.

In totale contrasto, uno stallone vigoroso di età più ridotta, si comporta in maniera anticonformista e audace per definizione. Essendo giovane, si trova in quella fase fiorente della “carriera”, in cui si sveglia con il sorriso sulle labbra e si reca con piacere a lavoro. Vive come un vero e proprio fortunato - il tempo non gli ha lussato le articolazioni e le ripetizioni non hanno ancora standardizzato le sue prestazioni.

Accetta con facilità qualsiasi proposta folle ed anzi contribuisce con suggerimenti originali per riuscire a soddisfare le clienti e la loro vagina.

Ha un impulso ineguagliabile, qualità importantissima in un atto intimo.

Al di là dell'impulso, non trascuriamo l'energia. Immensa (identica “all'armamento” in dotazione), naturale e contagiosa, che si aggiunge ad una resistenza che fa invidia, tradotta su piano “pratico” da un intervallo generoso della prestazione. Suona bene, non è cosi?

Quante donne si lamentano della difficoltà di raggiungere l'orgasmo, situazione drammatica per la quale contribuisce con disinvoltura il marito, il vicino, il convivente, l'amante, il collega di lavoro, a volte anche il maschio ben pagato?

La gioventù non è una garanzia automatica della capacità di sostenere un'intera maratona di sesso. Ma, generalmente, fornisce indizi seri in questo senso.
Ancora un punto, quindi, a favore dei giovani freschi come la primavera.

Un'altra grande differenza tra gli individui nati prima rispetto agli altri venuti più recentemente al mondo, consiste nel tempo nesessario di riattivazione. Se i primi hanno bisogno di tregua per potersi preparare ad un nuovo numero, mentre la signorina può tranquillamente fare un pisolino, guardare una telenovela o leggere, senza problemi la metà di un fitto romanzo, i giovani chiedono: “sei pronta?”, quando la partner non è ancora riuscita a riprendersi appieno dallo “shock” precedente.

I signori di compagnia posseggono alcuni segreti utili al fine di rimettere in funzione, non limitando le proprie opzioni all'autosuggestione, all'incoraggiamento verbale dell'amichetto nei pantaloni o dell' allineamento ideale dei pianeti. Cioè sanno come affrontare ottimamente questi problemi legati alla capacità di soddisfare, con stoicismo, la fame femminile.

I giovani non hanno, però, bisogno di numerosi trucchi, segreti o sottili accorgimenti, poichè la natura gli “copre le spalle”. Ed è estremamente generosa in questo senso.

Costoro sorprendono, al contempo, per la disponibilità di iniziare lo spettacolo non appena varcata la soglia della porta di una cliente disinteressata al noioso preludio svolto a rallentatore. Qualunque escort, indifferentemente dall'età, dovrebbe essere preparata ad agire spontaneamente, secondo i desideri e il ritmo del compratore.

Nella maggior parte dei casi, i professionisti riescono ad adattarsi perfettamente alle circostanze.

Tuttavia, la leggerezza specifica dei “boccioli” si nota dalla distanza, è naturale e, più importante, si sente sulla propria pelle in un modo che giustifica tutte le somme dell'Universo più del senso di colpa di aver commesso cose “vergognose” con una creatura che ha appena raggiunto la maturità.

Un altro vantaggio per nulla insignificante della relazione con un cavaliere “acerbo” viene in aiuto delle signore desiderose di avere il controllo, obiettivo facilmente raggiungibile quando colui che deve essere “controllato” non sembra che sia nato prima dell'invenzione del telefono. L'interazione con uno uguale o superiore come numero di anni, inibisce talvolta, le creature tentate ad assumere il ruolo di spietate dominatrici, prive di cuore. Accanto ad un maschio più giovane, la facilità di affermare il proprio lato “dittatoriale” accade da se, essendo direttamente sostenuto dalla differenza di età e da alcune fantasie classiche come “la professoressa e lo studente”, “il capo e il subalterno” ecc.

* * *

Che sia per pura curiosità, passione, necessità, scommessa persa con amici, nostalgia dello studente o desiderio di provare qualcosa di nuovo, le anziane abbonate e recentemente instradate nel mistero del sesso a pagamento, devono provare almeno una volta il fascino dell'amore con un rappresentante giovane del settore.