Domande da non rivolgere mai ad una escort (per le donne)

Domande da non rivolgere mai ad una escort  (per le donne)

Domande da non rivolgere mai ad una escort (per le donne)

Le donne godono della reputazione di uno straordinario flusso verbale. L`etichetta risiede intorno al collo insieme a moltissime altre “qualità” reali o false ad esse attribuite dai generosi valutatori senza pero` un diploma ovvero: gli uomini.

A volte, la fama di loquaci impossibili coincide con la realtà e la parlantina appare da lontano come la caratteristica distintiva di ogni donna. Se in situazioni, come il sostegno per lezioni importanti, il colmare delle lacune in una conversazione, il sostegno militante di espulsione dei maschi poco seri in campi di rieducazione - il talento di tenere un discorso è fondamentale, in intimità contano altre “dotazioni”.

Nel regno dell'erotismo mercantile (delle scorte così), la mania di parlare molto e variato può essere persino dannoso. Alcuni argomenti di discussione creano disagio, ai professionisti, soprattutto quando le clienti li trattano come se fossero degli individui che devono soddisfare i loro ormoni e la curiosità.

Qualsiasi cosa fuori dal modello presenta il rischio di far arrabbiare i signori: una domanda scomoda, un commento inutile o una preghiera fuori posto. Quindi possiamo concludere che la diplomazia salva i rapporti e le situazioni. Possibilmente anche vite. Sapete, la diplomazia, quella condotta prudente grazie alla quale la gente non si scontra con gli altri a causa della brutale onestà.

Un atteggiamento calcolato v consente di risparmiare reclami, denunce o labbra gonfiate parlando in termini figurati. Attraverso i pensieri pronunciati ad alta voce (purtroppo alquanto forte) nel dialogo con l`amante da sogno, un enorme potenziale mandare a rovina l`incontro (e il buon umore dell` altro) , sono le seguenti domande:

(Dalla categoria “domande fastidiose come cadere nel fango”).

1.-Pensi di poterti inammorare di me? Ecco una domanda complessa, un pensiero che suggerisce narcisismo e allo stesso tempo, gravi complessi di inferiorità, arroganza ma anche disperazione.

Al di là di del motivo futile, a quale ragionamento si deve questa domanda che tormenta l`anima? Che tipo di risposta andrebbe bene ad una tale domanda-bomba?

“Non vedevo l'ora che me lo chiedessi. Mi sono già innamorata e voglio scapare con te nel mondo per ricominciare da capo soli e felici. Dimmi, per favore... che mi anche tu mi ami.”

Una risposta cosi entusiasta dovrebbe sollevare seri problemi per quanto riguarda l'equilibrio psico-emotivo dell`individuo o la sua propensione a fare ironie sottili. Qualunque sia la spiegazione, qualcosa di molto marcio c`è di mezzo. Non saltate, dunque al sofftto, come folgorata, affrettandovi di mettere nella valigia vestiti, preservativi e speranze ingenue per un vostro futuro insieme. Il tizio è “fuori testa” oppure scherza.

2.-Fai sesso anche con altri uomini? Se l'indagine mira il vostro interesse di far venire, ad un ulteriore incontro amoroso, un secondo personaggio maschile, allora sì, ottenere l`informazione trova riscontro. Anche se in questo caso, l'individuo non deve necessiaramante amare il nuovo arrivato, ma solo condividervi fraternamente. Dipende anche dalle fantasie per le quali optate.

Se la risposta mira a dissipare alcuni misteri che macinano la vostra esistenza, insieme al senso della vita e come rimanere giovane all`età di 80 anni, sopprimate il vostro desidero di essere un investigatore viglente Il genere del partner pagato deve preoccuparvi cosi come vi preoccupa anche il suo transito intestinale. Cioè, affatto.

3.-Come mai non hai trovato anche te un lavoro dignitoso, come tutti? Un approccio alquanto disagiata, tanto offerente. Un interlocutore diretto e ironico trasformerebbe immediatamente il doppio standard, di cui si sente vittima, in uno strumento che sta dalla sua parte, proseguendo: “Ma tu, come mai non hai trovato una`attività dignitosa, tipo lavorare in una libreria oppure cucinare, come qualsiasi donna timida?”

Come una persona appassionata di sesso in cambio di soldi, invocare la mancanza di moralità del sesso a pagamento (e attribuirla esclusivamente a spese della escort) diventa un fatto sinonimo di ipocrisia. Senza offesa.

4.-Hai un rapporto stabile? Dalla serie “Raccontami tutto su di te: che passioni, traumi o difetti hai?”, la curiosità riguardante lo stato sentimentale di un uomo-gigolò, si addice quando si desidera chiedere la sua mano o quando lo si vuole sottporre ad un colloquio di lavoro in cui, chissà per quali ragioni oscure, la fede al dito conta. In altri casi, il desiderio di entrare nel settore privato, misurandogli la fermezza nei confronti delle vagine che penetra, colpisce l'occhio. E anche in modo stridente.

Cosa sperate di sapere, in pratica? Se fuori dal lavoro è un bravo ragazzo? Se si sente appagato nell`amore? Se ha moglie, figli e qualche mutuo da pagare, o al contrario, se è un'anima ferita e ha paura di lasciarsi andare in un`intimità emotiva?

Sorprendente o no, lo riguarda!

5.-Quanto guadagni al mese? In un accesso di spersonalizzazione improvvisa, a causa di cui la mente vi fa credere che in realtà siete la contabile personale del partner sotto le lenzuola, e l'incontro è un incontro di affari, non di amore, potreste facilmente indagare sulla situazione del reddito mensile, dei conti bancari ed dell`eredità acquisita da parenti defunti. Siccome le probabilità che tutto cio` accada svaniscono di fronte alla realtà, la verifica della sua situazione finanziaria rmanda a gesti intrusivi, che non portano nulla di buono.

La vostra preoccupazione dovrebbe essere focalizzata esclusivamente sulla qualità degli orgasmi e non sulla qualità della vita del loro fornitore.

* * *

Troppe restrizioni e raccomandazioni tipo “non devo...”? Stia` tranquilla, per quanto riguarda le azioni veramente importanti (quelle in cambio per le quali ha pagato), la libertà non ha confini. Perchè per le escort, i fatti contano. E la felicità raggiunta oltre i fatti.