5 vantaggi del sesso senza obblighi (per le donne)

5 vantaggi del sesso senza obblighi (per le donne)

5 vantaggi del sesso senza obblighi (per le donne)

Noi, uomini, tendiamo a complicare molto le cose. Diamo nomi sofisticati ad azioni rudimentali, siamo estasiati dalle forme sontuose, preferiamo imballaggi “sfavillanti” ed in generale, ci nascondiamo dietro le apparenze.

Il desiderio di abbellire la realtà è probabilmente la peggiore malattia (anche cronica) dell'umanità. Non facciamo sesso, ma l'amore. Non desideriamo dominare, ma realizzare i nostri sogni. Non diamo libero sfogo agli istinti, ma vogliamo essere creature spirituali. Non contestiamo la maggioranza, ma vogliamo preservare l'armonia universale. E... temiamo l'originalità.

La stessa cosa succede anche con la principale attività delle persone in tutto il mondo: l'attività erotica. Anche se le loro regole di realizzazione differiscono da una cultura all'altra, fondamentalmente si creano diversi modelli ben consolidati. Rigidi, nella maggior parte dei casi.

In taluni casi, l'amore dipende esclusivamente dal matrimonio (esistono ancora questo tipo di abitudini in diverse culture del mondo), in altre, avviene dopo il primo “ti amo”, dopo almeno tre incontri oppure dopo la misurazione visiva del potenziale di successo (quello dei pantaloni, ovviamente).

E, tuttavia, perché così tante regole, ritenzioni e mal di testa imposte da adulti che non vogliono ne impegnarsi a vita, ne attribuire una certa connotazione superiore al loro atto intimo (come potrebbe essere pretesa di amore, fedeltà, impegno o altre simili aspirazioni grandiose, ereditate di generazione in generazione), ma solo sentirsi bene?

Si, divertirsi! Oppure il divertimento deve riassumersi esclusivamente allo sport, televisione, birra, lancio con la corda elastica, bombardamento di metropoli nei giochi sul computer? Perchè le persone sessualmente esuberanti vengono inserite forzatamente nella categoria inaffidabili incurabili?

Si è infilato un errore nel mezzo?

Per fortuna, ai giorni nostri, il libero arbitrio è compromesso solo a livello sociale. Se rispetta la legge ed il buon senso, chiunque può fare qualsiasi cosa, incluso orge settimanali (preferibilmente nel weekend).

Come dicono gli intenditori, la “penetrazione” sposta anche le montagne, bandisce la depressione, attenua il dolore, libera il naso, brucia calorie e molto altro ancora... In una sola parola, funziona anche al posto di un trattamento farmacologico.

Sia che si materializza con uomini pagati (da preferire, poichè almeno costoro sanno ciò che devono fare), sia che presuppone la partecipazione di volontari vigorosi, l'iniziativa in causa, spogliata dalla pressione della devozione sentimentale, è molto più grande di sé.

E ciò, nonostante tutti i tentativi di screditare enunciati dei seguaci dei rigori sentimentali. Quanto bene faccia alla psiche, lo troverete nei paragrafi che seguono. Il resto, lo potrete scoprire voi stessi.

1.-Elimina lo stress delle complicazioni emotive. Il sesso privo di affetto ha un singolo scopo. E cioè: il sesso. Entrando in questo tipo di gioco, non dovete preoccuparvi di altre compatibilità che devono essere raggiunte tra voi e l'amante. Dal momento che l'individuo possiede l'attrezzatura necessaria per la camera da letto, non conta il fatto che non abbia terminato gli studi, odia le telenovele oppure che la mattina si sveglia tardi?

In più, con un esemplare del genere davanti, sparisce anche la gelosia. Sapete già che quella persona non vi appartiene per la vita, quindi potete vivere tranquilla, senza seguirlo in maniera ossessiva 24 ore su 24. La stessa cosa vale per lui. Molte volte, le relazioni si “intasano” proprio a causa delle grosse aspettative avute dal partner oppure del loro malaticcio sentimento di proprietà. Dove ci sono le emozioni, è praticamente impossibile che le cose non si complichino (inutilmente).

2.-Risparmia tempo. Cosa succede se il “principe” desiderato tarda ad arrivare? Giurate eterna fede al vecchio vibratore oppure uscite di continuo agli incontri organizzati dalle amiche con la speranza che alla fine vi “capiti” qualcosa di promettente, con il desiderio di ruscire prima o poi ad aprire il vostro cuore e le altre zone importanti per essere penetrata dal brivido?

La strategia è rischosa. Persino fallimentare. Chissà quanto dovrete aspettare fino a quando si intraveda un interessante LUI all'orizzonte? Da cui vi aspettate che sia non solo alto, ma anche bello, intelligente e ricco. Ed, ovviamente, bravo a letto. Optando per la variante “senza obblighi”, le pretese si limitano ad un solo ed indispensabile requisito: bravo a letto. Perchè siccome questa caratteristica non penetra dagli occhi dolci di un comune potenziale pretendente (può essere, al massimo, intuita), è necessario testare sulla propria pelle le sue attitudini. Cosa piuttosto imbarazzante (molto spesso) e richiede tempo. Oppure andare sul sicuro, optando per uno “specialista” che vi garantisce un finale... felice.

3.-Aumenta la fiducia in se. Esistono donne a cui non piace essere ammirate in intimità, adorate, viziate dal maschio che fa ogni sforzo per farle raggiungere l'apice della felicità? Sicuramente, no!

La solitudine, l'assenza del contatto fisico influenza l'autostima. Le signore che non hanno più visto dai tempi della Preistoria un maschio nudo sopra, sotto o a loro fianco, iniziano ad avere dubbi oppressivi in merito al fascino personale. Il fatto di essere corteggiate da diversi individui oppure soddisfatte da un professionista attento, nutre la loro anima.

Non aspettate pertanto di arrivare sul punto di dubbitare davvero della propria femminilità. Passate, gia da adesso ai fatti, sapendo che un avventura audace ha effetti miracolosi in relazione all'ego assetato di conferme.

4.-“Apre” la mente. Dappertutto si parla del fatto che le relazioni stabili predispongono alla routine, alla stessa minestra riscaldata, allo stesso “missionario” privo di vitalità (come del resto ogni cosa banalizzata dalla ripetizione).

La noia rappresenta il nemico numero 1 della stessa vita, per non parlare dei romanzi sobri e tranquilli. A differenza di ciò, le scappatelle spontanee non hanno tempo per essere “divorate” dalla monotonia, poichè terminano tanto presto come sono iniziate. Queste attivano determinate risorse della cui esistenza nemmeno colei che le possiede può non averne idea. Come accade la magia? A causa della mancanza di inibizione incoraggiata dal contesto. Chi spicca il volo nel territorio delle esperienze di una notte, si obbliga a lasciare a casa la sua pudibonderia.

Se si inizia un'avventura solo con il pensiero di divertirsi, vi sorprenderete da sole. Forse anche il partner, quando lo invoglierete a legarvi nel letto ed a mordervi, con fiducia, sui glutei.

5.-Chiarisce le preferenze. Quanto più spesso vi coinvolgerete in avventure fuggevoli, tanto meglio comprenderete le proprie preferenze (in base al principio “fare e vedere”). Per quanto filosofico potrebbe suonare, nessuno è arrivato molto lontano (in se stesso) restando in una palla di cristallo e rifiutando esperimenti inediti. Lo stesso succede anche con l'espansione delle conoscenze sulla sessualità. Alcune esperienze e fantasie sono accessibili solo attraverso “pazzie” di breve durata: l'incontro con uno sconosciuto, ad esempio. Oppure trascorrere una notte accanto ad uno “stallone” specializzato in erotismo “pericoloso”. Innumerevoli sono gli esempi.

In quale altro modo potete provare l'adrenalina di una vicinanza puramente fisica, se non ci provate mai?